La dermatite atopica aumenta il rischio di convulsioni nel cane

Come avviene nell'uomo, anche per i cani la componente infiammatoria si traduce in una risposta sistemica che non riguarda soltanto la cute, ma coinvolge diversi organi e apparati.

Pubblicato il
, diSilvano Marini

Da uno studio retrospettivo condotto all’Università di Vienna le prime conferme di una associazione già emersa nell’uomo.

Nel cane la dermatite atopica è una malattia dermatologica cronica di natura infiammatoria caratterizzata da intenso prurito, che presenta molte similitudini con la forma che colpisce l’uomo. In entrambi i casi la patogenesi è multifattoriale e coinvolge la genetica, l’esposizione ambientale e la sensibilizzazione IgE-mediata verso allergeni ambientali e alimentari. Un fattore chiave è la componente infiammatoria, che si traduce in una risposta sistemica che non riguarda soltanto la cute, ma coinvolge diversi organi e apparati. Nell’uomo, diversi studi hanno fatto emergere che la dermatite atopica si associa a comorbilità come l’asma e la rinocongiuntivite allergica, a infezioni cutanee ed extracutanee, a manifestazioni psico-comportamentali e al rischio di manifestazioni convulsive di tipo epilettico. 

Nel cane, a parte l’aumento del rischio per l’animale con atopia di sviluppare un linfoma epiteliotropo, i dati sulle comorbilità della dermatite atopica sono carenti. Di recente, uno studio condotto all’Università di Vienna e pubblicato sul Veterinary Dermatology ha indagato in un piccolo gruppo di cani l’ipotesi che – come avviene nell’uomo – anche nel cane con dermatite atopica aumenti il rischio di convulsioni ed epilessia. 

Risultati eloquenti

L’indagine austriaca – uno studio retrospettivo caso-controllo – ha coinvolto 34 cani con dermatite atopica e 34 controlli non atopici, sovrapponibili per razza ed età. I proprietari sono stati intervistati tramite un apposito questionario, indagando la presenza o l’assenza di segni di attività convulsiva e le altre possibili comorbilità.

I risultati sono eloquenti: 

  • 7 dei 34 cani con dermatite atopica (21%) presentavano anche attività convulsiva, mentre tra i 34 cani non atopici ne è stato identificato soltanto uno con convulsioni (3%). 
  • Statisticamente, la dermatite atopica è risultata significativamente associata a una frequenza più elevata di attività convulsiva (P = 0,035) e i cani con atopia avevano una probabilità sette volte più elevata di sviluppare convulsioni (OR 95% CI)  rispetto ai controlli. Non sono emerse altre comorbilità.
  • L’età media dei cani con atopia e sintomi convulsivi era pari a 8,9 anni. In base alle dichiarazioni dei proprietari, sei presentavano convulsioni generalizzate e due presentavano convulsioni focali. La diagnosi era stata formulata dal veterinario di un centro di cure primarie e sette cani su otto erano in trattamento con farmaci anti-epilettici. 

Il ruolo dell’infiammazione

Analizzando i meccanismi che si ritiene siano alla base delle convulsioni in un soggetto atopico, gli autori sottolineano che un ruolo importante spetterebbe a un processo infiammatorio sistemico, con il coinvolgimento di citochine e mastociti ad attività pro-infiammatoria che entrano in gioco sia nella dermatite atopica sia nell’epilessia. 

In pratica, dopo una prima reazione acuta, specialmente in presenza di infezioni batteriche concomitanti il soggetto con atopia sviluppa una risposta cronica predominante di tipo Th1 e una spiccata flogosi sistemica che può sfociare in un processo neuroinfiammatorio, inducendo uno stato di ipereccitabilità e la comparsa di convulsioni. 

È probabile che l’infiammazione rappresenti soltanto una parte della patogenesi multifattoriale della dermatite atopica e dell’epilessia e della complessa correlazione che lega le due patologie

Intanto, lo studio austriaco ha messo in luce l’aumento del rischio di convulsioni che accompagna l’atopia nel cane, proprio come avviene nell’uomo. Il fatto che si tratti di un’analisi retrospettiva e che abbia coinvolto un numero ridotto di casi si può considerare un limite del lavoro, che ha però il merito di aver aperto la strada a studi prospettici più ampi che confermino questi primi risultati.

Reference

Herrmann I, Kradischnig C, Skor O, Pakozdy A, Panakova L. Higher prevalence of seizure activity in a small population of atopic dogs: a retrospective breed- and age-matched study. Vet Dermatol. 2020;10.1111/vde.12913.

Esplora i contenuti più recenti
29_08_2023_Antiossidanti in presenza di l’enterite da parvovirus
Antiossidanti in presenza di l’enterite da parvovirus
25_08_2023_Peso corporeo e fertilità nei cani, una relazione pericolosa
Peso corporeo e fertilità nei cani, una relazione pericolosa
20230824_Sindrome da ulcera gastrica equina efficacia di un estratto di Griffonia Simplicifolia e Olea Europea
Sindrome da ulcera gastrica equina: studio valuta efficacia di un estratto di Griffonia Simplicifolia e Olea Europea
Consulta altri contenuti su e
23_06_2023_Effetti della restrizione calorica su microbiota intestinale e stato infiammatorio nei cani
Effetti della restrizione calorica su microbiota intestinale e stato infiammatorio nei cani
11_04_2023_Enteropatia antibiotico-responsiva nel cane valutazione clinica e analisi del microbiota
Enteropatia antibiotico-responsiva nel cane: valutazione clinica e analisi del microbiota
07_04_2023_Disbiosi del microbioma vescicale felino in corso di insufficienza renale
Disbiosi del microbioma vescicale felino in corso di insufficienza renale
31_03_2023_Immunità adattativa indotta dal betaglucano nei cani
Immunità adattativa indotta dal betaglucano nei cani
28_03_2023_Dieta ricca di fibre nel cane con diarrea acuta
Dieta ricca di fibre nel cane con diarrea acuta
24_03_2023_Integrazione con L-lisina in gatti affetti da herpesvirus
Integrazione con L-lisina in gatti affetti da herpesvirus
03_03_2023_Esofagite post anestesia nel cane e nel gatto
Esofagite post anestesia nel cane e nel gatto
28_02_2023_Biomarcatori sierologici e uterini per la rilevazione dell'endometrite nelle fattrici
Biomarcatori sierologici e uterini per la rilevazione dell'endometrite nelle fattrici